L’Altra Economia al Campo Boario non c’è più !!!

L’Altra Economia al Campo Boario non c’è più !!!

Nasce il laboratorio urbano RESET -Riconversione per un’Economia Solidale, Ecologica e Territoriale

Cari amici, da anni ci battiamo insieme per affermare che l’acqua è un diritto per tutti e un bene comune. L’inciucio, invece, è una pratica comune. Ce lo ha insegnato questa stessa lotta in cui più volte le ragioni di certa politica volevano essere più forti di quelle dei diritti e del buon senso.

Questo messaggio vuole essere un piccolo promemoria per tutti noi: nelle vicinanze del luogo in cui ci riuniamo per progettare le prossime attività per l’acqua pubblica, c’è uno spazio in cui per molti anni decine di associazioni, gruppi di produttori, artigiani, sindacati e movimenti hanno dato vita a un laboratorio comune per l’Altra Economia a Roma. Un progetto che voleva liberare l’economia dai vincoli del profitto e della privatizzazione della creatività, del lavoro, delle risorse

e delle opportunità. Quel progetto è stato spazzato via dalle logiche dell’inciucio e dell’arroganza del più forte.

Non fatevi ingannare dal fatto che potrebbe sembrare, all’apparenza, la stessa struttura, e che tra i promotori figurino sigle note e – in altre battaglie – solidali: quel progetto di Altra Economia, alle vostre spalle, nel Campo Boario, non c’è più.

E’ stato sgomberato a colpi di polizia l’estate scorsa dalla connivenza tra la politica del malaffare e l’arroganza di chi ha sempre voluto farne

uno spazio di profitto privato pitturato di verde.

Una marmellata, anche biologica, da sola non fa Altra Economia: è la partecipazione, la trasparenza, il capitale delle relazioni che trasformano i rapporti di forza dell’economia classica, di produzione e consumo, in occasioni di cambiamento, di transizione ecologica, sociale e solidale verso un nuovo modello di economia e di società.

Questo sogno sta rinascendo in città, grazie a molte delle organizzazioni che si sono battute per difendere e far crescere l’utopia dell’Altra Economia a Roma.

Ha trovato “casa” in uno spazio liberato dalla speculazione edilizia, Scup, (SportCUlturaPopolare – Via Nola 5, Zona San Giovanni), e ripartirà il prossimo 2 dicembre con l’evento EcoSolPop il mercatoNONmercato ECOlogico, SOLidale e POPolare. Non ospiterà solo oltre 40 tra produttori agricoli, alimentari, artigiani, ma anche uno spazio di libero scambio, baratto e gratuità, oltre a laboratori, attività per bambini, spazi di incontro e di socialità.

Da EcoSolPop riparte un laboratorio diffuso per l’Altra Economia in città, RESET, che ricostruisca luoghi dove affrontare la crisi per superarla collettivamente, luoghi liberi dalle logiche di mercato e dalla mercificazione. Spazi di MercatoNonMercato dove si possano pensare e praticare modelli di gratuità, di dono e di

economia della decrescita.

Il nostro appello è a voi, movimenti per l’acqua bene comune, perché teniate ben a mente questa lotta e questo sogno, e lasciate gli spazi dell’inciucio del Campo Boario vuoti dei nostri corpi, sogni, pratiche, partecipando e sostenendo nuova avventura dell’Altra Economia a Roma.

L’invito è a EcoSolPop il 2 dicembre alle ore 10.30 per la prima Assemblea del laboratorio urbano della Riconversione per un’Economia Solidale, Ecologica e Territoriale!

 

L’Altra Economia al Campo Boario non c’è più !!!

Nasce il laboratorio urbano

RESET…

Riconversione per un’Economia Solidale, Ecologica e Territoriale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...